musica dal vivo a Milano

Una guida per gli amanti della musica dal vivo in giro per Milano

 Scopri i posti migliori con musica dal vivo a Milano, dalla classica alla techno, oltre ai luoghi in cui andare a caccia di musica e su quale radio sintonizzarti per scoprire cosa c’è attualmente sulla scena della musica alternativa italiana. Blue Note Milano è il fratello italiano del famoso jazz club di New York e ha un ottimo programma internazionale.

 Situato nel nuovo quartiere alla moda Isola, situato a nord della città, attrae appassionati di jazz e giovani e curiosi. Si basa sul formato classico di un jazz club e offre performance anticipate e tardive con la possibilità di cenare durante una performance anticipata. Si consiglia vivamente di prenotare in anticipo, poiché gli spettacoli del fine settimana sono solitamente esauriti. Santeria Paladini 8 Santeria s.r.l ha due musica dal vivo a Milano, entrambe diverse per atmosfera, ma promuovono la stessa filosofia e un solido programma di musica, teatro e arte. L’originale Santeria Paladini 8 (fondata nel 2011) nella parte orientale della città è un luogo più intimo, basato su un caffè-ristorante con un cortile verde e appartato. 

Il team Santer la definisce una “fabbrica creativa” per la cultura: qui si svolgono mostre d’arte, serate letterarie e cinematografiche e funge anche da luogo di musica. La caffetteria è aperta dalla colazione fino all’ora dell’aperitivo ed è un luogo popolare per lavorare insieme. Nel programma degli eventi troverete “Jazz In The Corner”: un venerdì sera rilassato con duetti e trii jazz dal vivo. Santeria Social Club Il Santeria Social Club nel centro di Milano è il fratello minore ma maggiore della Santeria Paladini 8. L’ampio spazio è diviso in due parti separate: lo spazio del teatro, che può ospitare fino a 600 persone ed è ideale per concerti e spettacoli teatrali, e la zona bar , che spesso ospita piccoli dj set.

 Il Social Club non è solo più grande, ma funge anche da spazio club, dove si svolgono le serate dalle specialità soul all’electro. La lista dei concerti è molto internazionale, dagli scozzesi The Fratellis alle maggiori band italiane di cui non hai mai sentito parlare. Il bar serve cocktail stellari, rendendolo un locale hipster naturale. Spirito di Milano Questo locale si trova a Bovis, alla periferia nord di Milano, lontano dai sentieri escursionistici del centro storico. Lo Spirit de Milan è stato aperto nel 2015 in un grande edificio ex industriale degli anni ’20 con l’obiettivo di creare un ambiente che catturasse lo spirito sociale della vecchia Milano degli anni ’50, ma in uno spirito moderno, non molto nostalgico.

 Qui si svolgono regolarmente “Holy Swing Night”, serata dedicata alla musica swing degli anni Quaranta, e “Barbera & Champagne”, riscoperta del canto e della musica dei “pub” milanesi. Lasciati incantare da ballerini esperti, ma assicurati che ci siano molti principianti sulla pista da ballo. Aprono alle 19:30, ma i concerti e le esibizioni di solito iniziano alle 22:00. Di solito riunisce un pubblico molto eterogeneo composto da bovini locali e hipster milanesi, giovani e meno giovani.

NUL organizza alcune delle migliori serate di club elettronici della città. Non hanno una sede fissa ei posti vengono solitamente annunciati all’ultimo minuto e non deludono mai. Tra i loro recenti successi c’era un set durante la Design Week 2018, quando il NUL occupava il suggestivo ex convento e i suoi giardini, e il DJ neo-polacco Filippo Colonna Romano alias Modula suonava tropicale e disco-funk fino alle prime ore del mattino. Teatro alla Scala La Scala di Milano, probabilmente uno dei palcoscenici più famosi al mondo, fu costruita nel 1778 su progetto dell’architetto neoclassico italiano Giuseppe Piermarini e debuttò con l’Opera a due paletti L’Europa riconosciuta di Antonio Salieri.

Durante i suoi 250 anni di storia, La Scale ha ospitato alcune delle figure più vivaci della musica classica, tra cui il famoso direttore d’orchestra Claudia Abbad e la star dell’opera Maria Callas. Il Museo La Scala rende omaggio alla ricca storia del teatro lirico con una mostra di costumi, strumenti musicali, fotografie e scenografie, e la Biblioteca Livia Simoni, che ospita 150.000 volumi di libretti, spartiti e periodici. 

Laverda – Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi Dischivants Dischivolanti si trova all’estremità opposta della Ripa di Porta Ticinese sui Navigli e dal 1998 vende vinili e CD nuovi e usati. Il piccolo spazio è una bellissima grotta di storia musicale; ogni superficie è affollata di dischi che coprono tutti i generi musicali tra cui rock, pop, jazz, blues, indie, elettronica, industriale, hip-hop e classica. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

nine + one =